sabato 5 maggio 2007

VIGILI DEL FUOCO DI LA SPEZIA-REAL MADRID 1-1


IL PUNTO DI PINUTZ

Scorrendo l'albo d'oro del campionato italiano di serie A, si legge "Vigili del fuoco di La Spezia scudetto 1944". Inizialmente quel titolo fu revocato per l'evidente scarso livello tecnico del torneo. L'Italia era sotto i bombardamenti, le società riuscivano a mala pena a trovare 11 giocatori da far scendere in campo. Comunque, grazie alla perseveranza delle autorità civili e sportive spezzine, che per decenni rivendicarono la validità di quello scudetto, alcuni anni fa quella vittoria fu legittimata. Era stato riconosciuto il coraggio e la passione per gli atleti, dei dirigenti e degli spettatori e soprattutto si era rispettato il principio fondamentale di ogni sport: quando la gara si svolge regolarmente il vincitore va premiato e l'avversario onorato anche se sconfitto. Se si seguono questi valori sminuire l'ultimo scudetto dell'Inter è un atteggiamento antisportivo, dietro ogni vittoria c'è lavoro e sacrificio, qualunque sia l'avversario. Il caso estremo e romantico dei Vigili del fuoco di La Spezia lo insegna.
Oltre all'aspetto morale, se vogliamo approfondire la questione tecnica ed entrare nel merito, va subito ricordato che ogni evento sportivo è unico e irripetibile.
Quanti sono i ginnasti, i nuotatori o i pugili che hanno vinto una medaglia d'oro perchè il campione della loro specialità si era infortunato qualche mese prima la competizione?
Mio cugino Luigi Scarabello ha vinto la medaglia d'oro per il calcio alle Olimpiadi di Berlino del 1936, anche perchè Hitler non ammetteva o comunque osteggiava atleti di colore; così squadre come il Brasile, per fare un esempio, incontrarono naturalmente molte difficoltà.
Il Grande Real Madrid di Puskas e Gento vinse 5 Coppe dei Campioni di seguito, anche perchè quel torneo, all'epoca, era un pò snobbato dai club inglesi e iitaliani, ma nessuno si è mai sognato di mettere in dubbio la forza di quella leggendaria formazione.
I Vigili del fuoco di La Spezia hanno vinto.
Il Real Madrid ha vinto.
Vigili del fuoco-Real Madrid 1-1.

Per concludere: ho una piccola speranza nel cuore, vedere alcuni bimbi, di padri milanisti indaffarati e distratti, affascinati dai colori nerazzurri di questi giorni vittoriosi, diventare interisti!!!

7 commenti:

Jacopo Signani ha detto...

Grande pinutz! Anche se non sono pienamente d'accordo con qello che hai scritto...continua così! Grande Pinutz!

Anonimo ha detto...

va bene onorare il sacrificio e lo spirito sportivo dei Vigili del Fuoco di La Spezia, ma questo mi sembra abbia poco a che vedere quanto dimostrato dall'inter di questi ultimi 2 anni.....

Uno scudetto cucito sul petto dai tribunali e uno vinto in un campionato di basso livello per questioni di giustizia e non legate ad un contesto naturale (come poteva essere quello del 1944 dove impazzava una guerra)

All'annno prossimo....in sera A...

Fabio

Anonimo ha detto...

Chi sminuisce lo scudetto dell'Inter di questo anno è gente che non sopporta un Inter vincente....Piero

Anonimo ha detto...

A Fabio:

che valore possono avere dei campionati truccati ?
non una partita o un campionato ma decine di partite
e dieci campionati .
è paradossale disquisire su un torneo regolare dimen
ticando che la juventus negli ultimi dieci anni l'unico
campionato che ha giocato alla pari con le altre squadre è stato quest'ultimo in serie b.
il campionato del 44 era condizionato dalla guerra
quello del 2007 è stato condizionato dalle conseguenze di una frode sportiva organizzata dalla juventus con la complicità di altre squadre
in quanto all' inter è lecito pensare che "in un contesto naturale" forse avrebbe vinto qualche
scudetto in più !!!

PINUTZ

Fabio ha detto...

Il tutto non mi quadra.

Mi risulta che l'Inter abbia sempre condotto negli ultimi anni campionati mediocri classificandosi raramente seconda alle spalle della Juve.
Ipotizzando un "reale" condizionamento degli ultimi 10 campionati da parte dei bianconeri (cosa da dimostrarsi), gli scudetti li avrebbero vinti altri e all'Inter sarebbero rimaste solo le briciole....

barone ha detto...

Grande chico, il punto di pinutz deve diventare un appuntamento fisso
Ciao
Gae

Edoardo ha detto...

Mi sono commosso.