giovedì 19 aprile 2007

100 MILIONI



Stiamo parlando di Ronaldinho e della cifra che il presidente Berlusconi ha dichiarato di aver messo sotto il materasso per riuscire a strapparlo al Barça... Premettendo che sono un grandissimo fan di Dinho e che a Milano si ambienterebbe sicuramente benissimo visto la colonia brasiliana del Milan e un modulo a una punta che gli permetterebbe insieme a Kàkà di fare quello che vuole. Ma è l'acqusto giusto per il Milan? Vale la pena spendere cosi tanto per il Dentone? Non sarebbe forse piu furbo,vista l'età media della rosa, usare quella centata per provare a prendere uno come Gerrard (si parlava di 40 milioni circa) che potrebbe ricoprire senza alcun problema tutti i ruoli del rombo dal regita al trequartista e usare il resto (ben 60 milioni circa) per puntare su un centrale, un terzino sinistro di altisimo livello e una giovane e promettente punta?
E' vero, vedere Ronaldinho con la maglia del Milan a fianco di Ronaldo e Kàkà sarebbe molto affascinante ma quei tre assieme, a Germania 2006, hanno dimostrato che da soli le partite non riescono a vincerle senza una squadra solida e equilibrata alle spalle....E il Milan la fine del Real spero non la voglia proprio fare...

Nardoz

1 commento:

Jacopo Signani ha detto...

Sono d'accordo con Nardoz. Ronaldinho mi starebbe bene soltanto come surplus, come "regalino" del nostro presidente. Il milan deve fronteggiare un problema più ampio, il ringiovanimento progressivo di tutta la squadra. Deve acquistare qualche buon pezzo giovane e bravo in tutti i ruoli. Parola d'rdine: ringiovanire e rinforzare l'impianto.